Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Quando il fotovoltaico su tetto può dirsi “innovativo”: una sentenza del Consiglio di Stato

I giudici d’appello hanno riformato una sentenza del Tar Lazio su un impianto FV realizzato su un edificio, che secondo il GSE non era totalmente integrato nell’architettura e, quindi, avrebbe dovuto ricevere un incentivo più basso di quello riconosciuto a un impianto con caratteristiche innovative.

Riconoscimento della maggiore tariffa incentivante e condanna del GSE a pagare le somme arretrate dovute.

Una sentenza del Consiglio di Stato (allegata in basso) ha risolto una vicenda iniziata nel 2014 per un sistema fotovoltaico realizzato da Ecogen Impianti sul tetto di un edificio nel comune di Crosia, in provincia di Cosenza, di cui avevamo parlato in questo articolo ...

Nella foto un impianto FV realizzato dall'azienda

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO