Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Per il tuo immobile è consigliabile un contratto di prestazione energetica?

Con "Pre-Check Online", un breve questionario che verifica potenziale e opzioni di efficienza energetica di un edificio, si forniscono anche indicazioni e supporto ai proprietari di edifici e ai facility manager per stabilire se le proprie strutture possano essere adatte a un contratto EPC. Dal progetto europeo guarantEE.

In meno di cinque minuti e gratuitamente, è possibile scoprire se un contratto di prestazione energetica (EPC) può essere di interesse e vantaggioso ai fini della riqualificazione energetica di un edificio.

A tale scopo c’è il Pre-Check Online (vedi sotto), un breve questionario realizzato e messo a disposizione nell’ambito del progetto europeo guarantEE, che verifica il potenziale e le opzioni di efficienza energetica di un edificio e fornisce indicazioni e supporto ai proprietari di edifici e ai facility manager per stabilire se le proprie strutture possano essere adatte a un contratto EPC.

ll Pre-Check EPC è composto da un set di 15 domande, ad esempio, come:

  • tipo e proprietà degli edifici
  • costi energetici annuali
  • previsione d’interventi di ristrutturazione
  • disponibilità e accessibilità ai finanziamenti.

La compilazione del Pre-Check on line permette ai potenziali clienti di capire se per il proprio immobile è consigliato il ricorso a progetti EPC: sulla base delle proprie risposte si riceverà una prima valutazione dei risparmi energetici e della riduzione dei costi.

Il Rapporto potrà essere scaricato sul proprio computer oppure essere inviato a un facilitatore qualificato secondo gli schemi definiti a livello europeo e/o nazionale e in grado di interpretare in maniera ottimale e “personalizzata” i bisogni del cliente.

Il contratto di prestazione energetica (Energy Performance Contract) è un modello di servizio energetico per modernizzare ed efficientare gli edifici, che si sta diffondendo in Europa.

In particolare nel contratto EPC l’attuazione e la gestione di misure per ridurre i consumi energetici è, di norma, affidata a una società di servizi energetici (ESCo). L’EPC garantisce la riduzione dei consumi energetici previsti dal progetto e ne attenua anche il rischio finanziario. Il risparmio generato spesso è sufficiente per finanziare l'intero costo dell’intervento.

Favorire in tutto il territorio europeo l’utilizzo dei contratti di prestazione energetica sia nel settore pubblico che privato è l’obiettivo del progetto GuarantEE - Energy Efficiency with performance Guarantees in private and public sector, finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020, a cui partecipa l’ENEA in partnership con altri 13 paesi europei.

Al centro del progetto è la valorizzazione della figura professionale del facilitatore EPC, il professionista indipendente ritenuta essenziale per favorire la diffusione dei contratti di performance energetica e da considerare il legante fra tutti gli attori coinvolti negli interventi di riqualificazione energetica.

ll Pre-Check EPC di guarantEE è disponibile in ognuna delle lingue nazionali dei 14 partner del progetto.

Qui il video che illustra nei dettagli tutto il percorso da fare per la compilazione del Pre-Check.

Per maggiori informazioni: