Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Fotovoltaico alla perovskite, nuovo record di efficienza da Toshiba

Oltre il 10,5%: un tasso inedito per dispositivi con più celle. L'azienda giapponese, grazie al suo know-how nel film sottile, ha risolto alcuni problemi. Altre ricerche ne stanno affrontando di ulteriori, come quello della stabilità. Ma la strada per la commercializzazione è ancora lunga.

Passo dopo passo continuano i progressi tecnologici nel fotovoltaico alla perovskite.

Ad annunciare un nuovo traguardo di efficienza per queste celle dai costi di produzione potenzialmente molto competitivi sono i ricercatori di Toshiba: con un mini-modulo da 5 centimetri quadrati (vedi foto-titolo) sono riusciti ad arrivare al 10,5%.

Si tratta del tasso di conversione più alto mai raggiunto con un dispositivo multi-cella realizzato con questo materiale: mentre a livello di singola cella si è già arrivati a oltre il 22% (vedi sotto), con piccoli moduli non si era finora superato il 3,1% ...

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO