Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Fotovoltaico con batteria, arriva il kit Ikea

Il gigante svedese dell'arredamento low-cost, oltre agli impianti solari fotovoltaici, ora venderà anche sistemi di accumulo, al momento solo sul mercato britannico. L'annuncio, arrivato ieri, rientra nell'ambito della collaborazione con la società Solarcentury. Vediamo quali sono i prodotti offerti e i prezzi.

Il gigante svedese dell'arredamento low cost è sbarcato anche nel mercato dello storage per il fotovoltaico.

L'annuncio è arrivato ieri: in collaborazione con Solarcentury, nota azienda britannica del FV, Ikea ha lanciato sul mercato del Regno Unito una linea di kit che combinano moduli fotovoltaici e batterie agli ioni di litio LG Chem, da 3,3 o da 6,5 kWh nominali, con la possibilità di acquistare anche solo il sistema d'accumulo, da aggiungere a un impianto FV esistente.

La batteria da 3,3 kWh, se installata assieme ai moduli acquistati da Ikea, è in vendita a 3.000 sterline, cioè circa 3.350 euro, prezzo che include l'Iva del 5% e comprensivo dello sconto del 15% per i soci del Family Club Ikea.

La stessa batteria, si legge sul sito della società, costa invece 5000 sterline, cioè circa 5.830 euro, se acquistata separatamente (per essere aggiunta ad un impianto esistente), sempre considerano prezzo Iva inclusa e comprensivo dello sconto del 15% per i soci.

Per un sistema completo FV+batteria, spiega Ikea, i prezzi partono da 6.925 sterline (7.730 euro circa), mentre per un impianto solare da 12 moduli, cioè circa 3,2 kW di potenza + batteria da 6,5 kWh, installazione compresa, si pagano 8.750 sterline, cioè circa 9.770 euro (sempre inclusa Iva e sconto del 15% per soci Ikea).

Secondo i calcoli di Ikea, portando l'autoconsumo all'80% e permettendo di ridurre del 70% la bolletta (stimata in media a 584 sterline l'anno) il kit più economico (quello da 6.925 £) si ripaga in circa 12 anni, con un ritorno sull'investimento del 6%.

Nel Regno Unito, ricordiamo, gli impianti FV sotto ai 10 kW ricevono una feed in tariff da 4,07 pence a kWh, con una rivalutazione annua del 2,5%; l'energia immessa in rete viene invece pagata 5,03 pence e quella acquistata dai distributori sta circa sui 12 pence a kWh.

In Italia, come da rilevazioni di QualEnergia.it compiute a maggio, la forchetta di costo per un sistema completo “chiavi in mano” (che comprende non solo la batteria, ma anche l’inverter e tutti gli altri componenti elettronici) oscilla tra 750 e 1.200 €/kWh.

Pertanto, se riproposta da noi l'offerta Ikea (peraltro pensata per il mercato britannico) non sarebbe particolarmente competitiva. Come detto, l'azienda svedese ha prezzi che vanno dai circa 1.000 €/kWh se la batteria è all'interno di un kit comprendente l'impianto FV, agli oltre 1.700 €/kWh se il sistema d'accumulo si acquista separatamente.