Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Enerray ed Helexia, continua la sinergia green

Il gruppo Helexia ha commissionato a Enerray un impianto FV sulla copertura del punto vendita Leroy Merlin in provincia di Forlì-Cesena, a Savignano sul Rubicone. L’elettricità solare, utilizzata completamente in autoconsumo, consentirà un notevole risparmio sulla bolletta annuale. Il progetto.

Diverse le vie che le aziende del freddo, i centri commerciali e le aziende meccanico-siderurgiche possono seguire per abbattere le proprie emissioni in atmosfera e i consumi energetici.

Tra le tecnologie rinnovabili più “accessibili” in termini di spazio e posizione e non invasive in Italia, c'è il fotovoltaico. Un esempio per tutti la via intrapresa dal Gruppo francese Helexia, che ha commissionato a Enerray un impianto sulla copertura del punto vendita Leroy Merlin in provincia di Forlì-Cesena, a Savignano sul Rubicone.

L’energia solare, utilizzata completamente in autoconsumo, consentirà ogni anno un notevole risparmio sulla bolletta.

L’energia fotovoltaica prodotta dall’impianto di Savignano sul Rubicone, finanziato e realizzato da Helexia, rappresenta appieno la transizione energetica in atto verso un modello di approvvigionamento decentralizzato.

Un impianto come quello costruito presso il punto vendita di Leroy Merlin sarà infatti lo standard nel mercato energetico dei prossimi 10 o 15 anni.

Leroy Merlin ed Helexia sono all’avanguardia in questa scelta perfettamente sostenibile sia dal punto di vista ambientale che economico.

L’impianto installato opera in grid parity e senza l’aiuto di alcuna forma di incentivo: il negozio acquista interamente l’energia prodotta dai 1449 moduli fotovoltaici utilizzandola per i servizi ai clienti.

L’impianto di 405,72 kWp di potenza nominale, produrrà annualmente più di 480.000 kWh di energia elettrica, assicurando un terzo circa del fabbisogno elettrico del punto vendita. L’investimento consentirà una riduzione delle emissioni di CO2 di oltre 275 tonnellate l'anno oltre a una riduzione dei costi elettrici.

Il break even per un impianto di questo tipo è fra gli 11 e i 12 anni circa. Tuttavia, grazie ad Helexia, Leroy Merlin può assicurarsi più del 33% dell’energia rinnovabile beneficiando fin dal primo anno di uno sconto in bolletta.

L’impianto fotovoltaico è composto da 1449 moduli da 280 Wp in silicio e da 7 inverter trifase.

I moduli fotovoltaici sono installati in copertura con idonee strutture di supporto zavorrate a terra con una inclinazione rispetto l’orizzonte pari ad un tilt di 6°, tutto l’impianto è stato realizzato senza fare nessuna perforazione sul manto di copertura.

L’impianto fotovoltaico è collegato alla rete BT del punto vendita, alimentata dalla cabina di trasformazione MT/BT esistente. L’energia elettrica prodotta è destinata agli autoconsumi interni, l’eventuale eccedenza è ceduta alla rete ENEL attraverso il punto di connessione esistente in media tensione.

Il sistema fotovoltaico è dotato di un sistema di monitoraggio e acquisizione dati, in grado di fornire i parametri generali d’impianto (potenza, energia prodotta, tensioni, correnti, ecc.), lo stato dell’impianto stesso e di ciascun inverter (funzionamento, guasto, causa del guasto, momento del guasto, ecc.), le condizioni ambientali monitorate, lo stato delle protezioni principali.

La scelta dei moduli fotovoltaici è stata condotta seguendo il criterio della maggior efficienza di conversione, oltre che della economicità e affidabilità, avvalendosi di qualificate imprese subappaltatrici.

Enerray si occupa anche della manutenzione dell’impianto offrendo un contratto full service e assicurando così un servizio continuativo a 360° per 365 giorni all’anno. L'impianto deve essere tenuto in perfetta efficienza al fine di massimizzare il rendimento, per questo serve un’azienda italiana con una solida struttura, seria, professionale, competente ed affidabile anche sotto il profilo finanziario.

Tra i valori, accanto alla soddisfazione del cliente, il gruppo colloca in primo piano la sostenibilità, che significa operare nel rispetto per l’ambiente e promuovere lo sviluppo delle comunità locali a beneficio delle generazioni attuali e future.

La fine del conto energia non decreta la fine del fotovoltaico in Italia. Infatti per le aziende energivore il cui utilizzo di energia comporta consumi elevati (soprattutto nell'arco delle 24 ore), la realizzazione di un impianto fotovoltaico certamente conviene, consentendo un forte risparmio sulla bolletta evitando i continui aumenti del costo dell'energia elettrica, anche senza il contributo statale. Il tempo di rientro dell'investimento è accettabile.

Inoltre, il fotovoltaico contribuisce a promuove un’immagine verde dell’impresa, aumentando la percezione positiva dei clienti.

I vantaggi nel decidere di investire nel fotovoltaico sono numerosi. Per il Gruppo Helexia, ad esempio, c'è la valorizzazione dell’immobile (che siano pensiline per i parcheggi che danno maggiore confort al cliente e collaboratori o coperture) qualificandosi così come azienda green che presta attenzione all’ambiente, l’energia gratuita a fine contratto, la riduzione dei costi di rinnovamento, la comunicazione e la certificazione verde.

Il progetto di Rimini è stato portato a termine grazie alla fiducia e alla sinergia che si è rinnovata fra Enerray e Helexia, dato che per la stessa società Enerray aveva già realizzato dal 2013 altri tre impianti di cui il primo a Casalecchio di Reno (Bologna) su un altro punto vendita di Leroy Merlin, il secondo e il terzo sulle coperture di due punti vendita Auchan rispettivamente a Cuneo e Palermo per un totale di 1 MWp.

Da settembre 2012 Helexia, quando si è immessa nel mercato italiano, ha intrapreso la collaborazione con Enerray. Da allora si è creata una sinergia e una collaborazione basata sulla fiducia che Helexia ripone sulla professionalità di Enerray e dei suoi collaboratori che ha portato alla realizzazione di molti impianti fotovoltaici su tetto.

Questa collaborazione ha portato ad affidare ad Enerray il primo carport fotovoltaico che si realizzerà in Italia presso il parcheggio di Auchan a Bari Casamassima con una potenza di circa 800 KWp. Un progetto molto importante e di grande risonanza che sarà il primo di molti futuri interventi che Helexia realizzerà in Italia sulla scia di quelli già realizzati in Francia.

Fondata nel 2010 da Nicolas Mayaud e Benjamin Simonis, Helexia, appartenente al fondo francese Creadev, è una realtà dedicata a fornire servizi energetici a 360° a partner energivori, attraverso interventi di efficientamento energetico in ottica ESCo, installazioni fotovoltaiche e impianti di cogenerazione. Attiva in Italia, Francia e Belgio, opera con flessibilità ed efficacia in Europa quale integratore di soluzioni per l’energia, partner finanziario e produttore elettrico, dedicato a portare immobili energivori alla condizione di “Positive Energy Buildings”.

Leroy Merlin è un’azienda della distribuzione moderna specializzata in bricolage e fai da te che fa parte di Group Adeo, il primo nel mercato francese, il secondo in Europa e il quarto nel mondo, offrendo una vasta scelta di prodotti e di servizi per la casa e il giardino con l’obiettivo di aiutare il cliente a migliorare l’ambiente in cui vive.

Leroy Merlin nasce in Francia nel 1923 ad opera di Adolph Leroy e Rose Merlin che aprono un negozio a Noeux-Les-Mines di residui bellici. Dopo un percorso di 53 anni, che passa attraverso l’inserimento di nuovi collaboratori e tipologie di prodotto più orientate al Bricolage e Fai da te arriva in Italia nel 1996 con l’apertura del primo punto vendita di Solbiate Arno (VA). Ad oggi conta 48 punti vendita distribuiti su tutto il territorio nazionale con un totale di 5700 collaboratori per un fatturato di oltre 1 miliardo di euro. Nel mondo Leroy Merlin ha circa 330 punti vendita in 13 paesi con oltre 61.800 collaboratori.