Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Consigli estivi per risparmiare su pellet o legna e manutenzione della stufa

I mesi da maggio ad agosto sono di bassa stagione sia per i rivenditori di combustibile che per gli installatori di impianti a biomassa legnosa. Per questo i prezzi sono particolarmente vantaggiosi. Riportiamo una nota di AIEL con alcuni consigli per chi si riscalda a legna o pellet.

D'estate non è semplice pensare alla stufa, eppure è proprio questo il momento migliore per effettuare il rifornimento di legna e pellet e l’annuale e obbligatoria manutenzione della stufa.

Facendolo, si risparmiano denaro e tempo.

I mesi da maggio ad agosto sono infatti di bassa stagione sia per i rivenditori di combustibile che per gli installatori di impianti a biomassa legnosa. Per questo, oltre ad avere più tempo a disposizione, applicano prezzi particolarmente vantaggiosi, permettendo ai clienti di scegliere legna e pellet di qualità a costi minori.

I cosiddetti “prezzi pre stagionali” comportano, dunque, un risparmio anche in termini ambientali. Ecco come sfruttarli e mantenere in ottima forma la propria stufa in vista dell’inverno.

1. Pulizia e manutenzione della tua stufa a pellet o legna

Consiglio n°1: sfruttare l’estate per eseguire per l’ultima volta la pulizia ordinaria.
Dopodiché, contattare un tecnico abilitato per la manutenzione.

Abilitato significa che possiede l’apposita abilitazione e ha superato i corsi di aggiornamento o di qualifica per installare impianti a fonti di energia rinnovabili. Per essere sicuro della professionalità del tecnico da chiamare, ecco un elenco di manutentori qualificati, associati ad AIEL e quindi garantiti al 100%.

Solo dopo una manutenzione ad hoc si sarà sicuri di poter riaccendere il fuoco il prossimo autunno senza brutte sorprese, in termini economici e di sicurezza. Inoltre… è obbligatorio per legge!

2. Rifornimento di pellet o legna (di qualità)

Consiglio n°2: approfittare per fare rifornimento!

Per ovvie ragioni, il mercato del pellet e della legna da ardere subisce una certa flessione della domanda tra maggio e agosto. Motivo per cui i biocombustibili sono acquistabili a “prezzo pre stagionale”, ovvero il più conveniente di tutto l’anno.

Inoltre, acquistando in estate si evita lo stress da acquisto dell’ultimo minuto. Da settembre, diverse variabili fanno oscillare infatti i prezzi di legna e pellet, creando appunto l’ansia del “come? quando? mi conviene adesso?”.

Per esempio:

  • le temperature > più fa freddo, più i prezzi crescono;

  • l’andamento dei prezzi dei combustibili fossili > legati a loro volta a logiche geopolitiche poco prevedibili.

Per risparmiare ancora

Una regolare manutenzione della stufa, rifornita con legna e pellet di qualità, ha un duplice vantaggio:

  • allungarne la vita, garantendo il miglior funzionamento possibile (= risparmio);

  • emettere poche polveri, rispettando l’ambiente (- emissioni, +rendimento termico).

Un ultimo aiuto: come essere certi di acquistare materiale di qualità?

Ecco un elenco di produttori e distributori di biocombustibili legnosi di qualità garantita, certificata e trasparente, associati ad AIEL e quindi testati al 100%.

(Tutti i contenuti sono a cura di EnergiaDalLegno.it e vengono pubblicati su QualEnergia.it nell'ambito di un accordo commerciale con AIEL)