Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Fotovoltaico USA, con nuovi dazi è un mercato a rischio crollo

Sviluppi del caso-Suniva: per IHS la domanda di moduli potrebbe diminuire fino al 60% nel 2018-2021 se gli Usa dovessero applicare le misure antidumping chieste dall’azienda in fallimento. L'associazione Usa dell’industria solare prende le distanze da questo approccio protezionista, con conseguenza anche a livello globale.

La domanda di pannelli fotovoltaici negli Stati Uniti potrebbe crollare del 60% nel periodo 2018-2021, se le misure protezioniste chieste da Suniva troveranno pieno sostegno alla Casa Bianca.

Questo è lo scenario peggiore ipotizzato da IHS Markit, che ha provato a stimare le conseguenze per l’industria fotovoltaica di una nuova politica antidumping americana.

Ricordiamo brevemente che cosa è accaduto nelle ultime settimane ...

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO