Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Fotovoltaico e accumulo di nuovo in fiera

Al comparto del fotovoltaico serve ancora un momento di aggregazione in Italia per valutare l'andamento del mercato e presentare i nuovi prodotti. Per questo a Ecomondo-KeyEnergy di Rimini a novembre un'area sarà dedicata al FV e allo storage. "KeySolar & Storage” sarà presentata a Milano il 4 aprile.

Dopo la scomparsa di Solarexpo, che per molti anni è stata un solido riferimento del settore, al mondo del fotovoltaico mancava un punto di aggregazione che consentisse di valutare le evoluzioni del mercato e presentare le novità dei prodotti.

Un’assenza preoccupante anche in relazione a diversi segnali incoraggianti sul futuro del comparto sia a livello mondiale che nazionale.

Il contesto internazionale

Innanzitutto la continua riduzione dei prezzi di moduli e sistemi di accumulo, che sta portando a risultati clamorosi a livello internazionale. 

L’ultima gara ad Abu Dhabi per 1.170 MW è stata vinta con un prezzo dell’elettricità solare di 2,42 c$/kWh. Per intenderci decisamente più basso del prezzo di generazione delle nostre centrali termoelettriche.

Favorevoli anche le prospettive del mercato mondiale. Per il decimo anno consecutivo, malgrado un rallentamento delle installazioni in Cina e Usa, anche nel 2017 il mercato mondiale del fotovoltaico dovrebbe crescere, portandosi a 79 GW e arrivando così a 370 GW cumulativi, un valore più elevato di quello della potenza nucleare nel mondo. Anche in termini di kWh generati, entro 5-6 anni la produzione solare più quella eolica supereranno quella atomica.

Il contesto italiano

In Italia ci sono segnali di una ripartenza, sia pur lenta, con una potenza installata nel 2016 di 369 MW, +22% sull’anno precedente. Nei prossimi anni verranno realizzati, tra l’altro, senza ricorrere ad incentivi 220 MW da parte di Eni sui siti petrolchimici e 200 MW da parte di Terna per alimentare le ferrovie in base ad un accordo con Trenitalia.

Inoltre, nell’ambito della programmazione dei fondi europei 2014-2020, gli enti locali potranno ricevere incentivi per installare il solare.

Il trend sembra quindi destinato ad accelerare, considerando anche che per raggiungere il 50% di produzione elettrica da rinnovabili al 2030 previsto dalla UE, la potenza solare dovrà passare dagli attuali 19 GW ad un valore compreso tra 30 e 35 GW.

Gli accumuli

Hanno inoltre iniziato a fare la loro comparsa i sistemi di accumulo, con 6.000 impianti installati lo scorso anno in Italia. Un abbinamento, quello del solare+batteria, che dovrebbe vedere una rapida diffusione nei prossimi anni grazie alla riduzione dei prezzi. 

Gli inverter diventano poi sempre più sofisticati e si apprestano a svolgere ruoli decisivi per le smart grids sul versante del monitoraggio e della regolazione. Anche nel nostro paese si sta infatti aprendo la possibilità di partecipare alla fornitura di servizi di dispacciamento, preludio alla creazione di centrali elettriche virtuali con il coinvolgimento dei sistemi di accumulo e del governo della domanda di energia, i Virtual Power Plants.

Semplificazione iter autorizzativo e revamping

Infine, le semplificazioni per l’autorizzazione paesaggistica in pubblicazione in Gazzetta dovrebbero facilitare i nuovi interventi, mentre le nuove regole del GSE sul revamping fanno intravvedere una forte espansione degli interventi di miglioramento delle prestazioni di una parte significativa del parco fotovoltaico italiano.

Una fiera per il solare e l’accumulo

Proprio alla luce di queste evoluzioni, nell’ambito della manifestazione Ecomondo-KeyEnergy che si svolgerà a Rimini dal 7 al 10 di novembre, ci sarà una specifica area “KeySolar & Storage” che consentirà di affiancare il fotovoltaico all’eolico, alla cogenerazione, al biometano, all’efficienza energetica e alla mobilità elettrica.

L’organizzazione di seminari tecnici e convegni sarà l’occasione di mettere a fuoco le opportunità che si aprono per il fotovoltaico e gli accumuli.

In preparazione di questa iniziativa, a Milano il 4 aprile si approfondiranno i nuovi scenari del solare in Italia in un convegno organizzato da IEG expo - Fiera di Rimini, con la presenza dei principali operatori italiani.