Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Enerray compie 10 anni: valore stimato della produzione pari a 130 mln di euro

Specializzata nel settore fotovoltaico, Enerray ha vissuto dal 2007 una costante crescita, sia per fatturato sia per numero di impianti realizzati, con una decisa accelerazione sui mercati esteri negli ultimi anni.

Enerray, controllata di Seci Energia (Gruppo Industriale Maccaferri),  ha compiuto 10 anni e ha raggiunto un valore della produzione stimato pari a 130 mln di euro, in crescita del 54% rispetto all’anno precedente. 

Specializzata nel settore fotovoltaico, dal 2007 Enerray - nonostante le difficoltà del comparto, a seguito del cambiamento del sistema degli incentivi economici - ha vissuto una costante crescita, sia per fatturato sia per numero di impianti realizzati, con una decisa accelerazione sui mercati esteri negli ultimi anni.

Prosegue quindi il trend positivo per l’azienda bolognese, che ha all’attivo 245 impianti fotovoltaici realizzati, per una potenza complessiva di oltre 550 MWp, più che raddoppiata rispetto al 2015 e che toccherà gli 800 MWp grazie all’imminente messa in funzione del nuovo parco fotovoltaico da oltre 250 MWp, situato in Sudamerica.

“La contrazione del mercato italiano degli scorsi anni ha spinto Enerray a innalzare con successo l’attenzione verso i mercati esteri, al punto da contare ormai 13 sedi nel mondo - sparse nei 5 continenti - e altre ancora in fase di apertura” - dichiara Gaetano Maccaferri, Presidente del Gruppo Industriale Maccaferri.

“La crescita di Enerray in questo decennio dimostra come il Made in Italy nel campo delle energie rinnovabili goda di ottima reputazione a livello globale” - sottolinea Michele Scandellari, Amministratore Delegato di Enerray. “Ci siamo dotati di un team molto flessibile, e capace di affrontare e risolvere i problemi in Paesi anche culturalmente molto diversi dall'Europa. Il 2016 è stato un anno di svolta per l’azienda, sia per il consolidamento della nostra leadership nel settore della manutenzione degli impianti in Italia, con oltre 500 MWp in gestione nel Belpaese, sia per lo sviluppo nei paesi esteri. Infatti, l’impianto in fase di realizzazione in Sudamerica ci ha consentito di entrare a pieno titolo tra i principali player al mondo.”