Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Sinapsi, dalla home&building automation all’IoT

Sinapsi propone prodotti IoT oriented. Come ad esempio il SIN.EQRTUEVO1T, in grado di contabilizzare l'energia e le risorse di un edificio, consentendone la ripartizione dei costi d’esercizio in conformità alla norma UNI 10200.

La building automation consiste nell’automazione delle funzioni relative agli impianti elettrici e tecnologici di un edificio.

L’automazione riguarda sia le azioni che normalmente sono eseguite dall’uomo che il controllo degli impianti. In generale potremmo dire che si parla di Building Automation ogni volta che non si ha a che fare con abitazioni ad uso civile, nel qual caso si parlerebbe di domotica o home automation.

Con il termine home automation si intende, infatti, la gestione della casa in maniera automatica e intelligente utilizzando una serie di tecnologie e di processi che, oltre a semplificare la gestione quotidiana della casa, riducono il consumo energetico abbattendone i costi.

La domotica permette quindi un controllo globale ed integrato del comfort, della sicurezza, del risparmio energetico e della comunicazione.

L“Internet delle cose” (IoT) ha poi portato ad un superamento della domotica. L’IoT è una possibile evoluzione dell'uso della Rete: gli oggetti acquisiscono "intelligenza" potendo fornire dati e accedere ad informazioni aggregate da parte di altri.

L'obiettivo dell’IoT è far sì che il mondo elettronico tracci una mappa di quello reale, dando un'identità elettronica alle cose e ai luoghi dell'ambiente fisico. Vengono coinvolti così anche le prestazioni energetiche degli edifici e i loro consumi.

Per questo Sinapsi, volendo guardare al futuro, propone prodotti IoT oriented. Ad esempio SIN.EQRTUEVO1T è un datalogger della famiglia EQUOBOX certificato MICROSOFT AZURE.

È in grado di contabilizzare l'energia e le risorse di un edificio (e non solo), consentendone la ripartizione dei costi d’esercizio in conformità alla norma UNI 10200.

Il prodotto acquisisce i dati provenienti da ripetitori sinapsitech℗, che attraverso la rete mesh, raccolgono informazioni da dispositivi che utilizzano il protocollo standard M-Bus cavo e wireless quali contatori, ripartitori di consumo, ingressi/uscite digitali ed ingressi/uscite analogiche, sonde, conformi allo standard SSL.

Il dispositivo consente una semplice integrazione all’interno di più completi e complessi progetti di building automation, rendendo disponibile una comunicazione verso TCP/IP nei protocolli KNX, BACNET, e ModBus.

Allo stesso modo verso il campo, il dispositivo dotato di 2 porte di comunicazione ha la possibilità di acquisire dati contemporaneamente da 2 differenti bus di campo (M-Bus, ModBus, KNX).