Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Il Costa Rica da quattro mesi va al 100% a rinnovabili

Il Costa Rica da oltre 113 giorni consecutivi sta alimentando la sua rete elettrica solo con le fonti pulite. Nel 2015 aveva superato il 99% di rinnovabili sulla domanda. Grazie soprattutto ad idroelettrico e geotermia, il Paese si conferma un campione dell'energia rinnovabile sia a livello locale che mondiale.

Dopo aver sfiorato il 99% rinnovabili nel 2015 ed essersi fermato poco sopra il 96% come media nel primo semestre 2016, il Costa Rica da oltre 113 giorni sta alimentando la sua rete elettrica solo con le fonti pulite.

La notizia arriva dal podcast del giornalista australiano Robert Llewellyn, "Fully Charged", che riporta gli ultimi dati sul sistema elettrico del Paese centroamericano, che non abbiamo ancora trovato pubblicati sito ufficiale del Grupo ICE, il gestore pubblico nazionale.

L'anno scorso il Costa Rica aveva lasciato spente le centrali a fonti fossili per 285 giorni (non consecutivi), superando appunto il 99% di rinnovabili sulla domanda per la prima volta dopo anni di crescita (vedi grafico sotto, fonte Cepal).

Sulla media dei primi sei mesi dell'anno in corso (grafico sotto, fonte Grupo ICE) la quota è stata leggermente inferiore, dato che il periodo comprende alcuni dei mesi più secchi e che il Paese conta tantissimo sull'idroelettrico.

Come si vede dal grafico, idroelettrico e geotermia assieme coprono oltre l'83% dei consumi elettrici della nazione, ma anche l'eolico ha una fetta rilevante, di oltre il 12%, mentre c'è ampio margine di crescita per il solare e l'energia da biomasse.

Il Costa Rica è leader nelle rinnovabili tra i Paesi dell'area, come emerge dalle ultime statistiche sulle nazioni del Sistema de la Integración Centroamericana (SICA) curate dalla Comisión Económica para América Latina y el Caribe (report in allegato in basso - il grafico qui sotto è una elaborazione del Grupo ICE su dati Cepal).


Come si vede il Costa Rica contribuisce per oltre il 31% della produzione da fonti rinnovabili del gruppo di Paesi centroamericani, mentre è allo 0% sui consumi di fonti fossili.

Il seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:   

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati a QualEnergia.it PRO





Commenti

dopo anni a sentire il troll dire "impossibile" ...

forse così impossibile non è

"Il Costa Rica da oltre 113

"Il Costa Rica da oltre 113 giorni consecutivi sta alimentando la sua rete elettrica solo con le fonti pulite."

Fonti pulite in che senso?
L'idroelettrico, cioe' la maggior fonte per il Costa Rica, non e' per nulla pulito... nel senso di assenza di emissioni, per non parlare poi dei disastri ambientali che causa.

Qualche esempio:

http://lawdigitalcommons.bc.edu/cgi/viewcontent.cgi?article=1049&context...

... e nel vicino Guatemala...

http://www.ticotimes.net/2014/03/10/social-discontent-swells-over-hydroe...