Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Certificati Verdi, avviso dal GSE

Il termine per poter inviare al GSE, esclusivamente attraverso il portale web ECV, la documentazione relativa alla richiesta di conguaglio dell’anno 2015 è fissato al 31 maggio 2016. I termini per i CV degli anni precedenti e gli aggiornamenti delle procedure.

Il GSE informa i soggetti titolari di impianti alimentati a fonti rinnovabili, qualificati IAFR incentivati con i Certificati Verdi (“CV”), che il termine per poter inviare al GSE, esclusivamente attraverso il portale web ECV, la documentazione relativa alla richiesta di conguaglio dell’anno 2015 è fissato al 31 maggio 2016.

Nella sezione del sito web GSE Certificati verdi > Rilascio e ritiro certificati, è disponibile l’aggiornamento della “Procedura applicativa per l'emissione, la gestione e il ritiro dei Certificati Verdi", in cui vengono ulteriormente approfondite le modalità per la richiesta del prolungamento del periodo di riconoscimento dei CV in caso di mancata produzione eolica.

Si ricorda inoltre che i CV 2013 nella titolarità degli operatori possono essere oggetto di negoziazione (bilaterale o sul mercato dei Certificati Verdi) e di richiesta di ritiro da parte del GSE entro e non oltre il 31 marzo 2016. Decorsa tale data, i CV non ritirati dal GSE rimangono nella disponibilità degli operatori senza più possibilità di procedere alla loro valorizzazione economica tramite negoziazione o ritiro da parte del GSE.

Per quanto riguarda i CV delle produzioni degli anni 2014 e 2015, il loro temine di validità ai fini del ritiro da parte del GSE è fissato rispettivamente al 31 marzo 2017 e al 31 marzo 2018.

Si segnala, infine, che è disponibile da oggi nella sezione Tariffa incentivante ex Certificati Verdi, il fac-simile dell’Allegato Tecnico alla Convenzione per il riconoscimento degli incentivi di cui all’articolo 19 del DM 6 luglio 2012.