Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Conto Termico: aggiornato il Contatore al 1° marzo 2016

Al primo marzo risultano ammesse all’incentivo 19.540 richieste, 897 in più rispetto al mese precedente, per un totale di incentivi complessivamente impegnati pari a 62,97 milioni di euro.

​Il GSE ha aggiornato il Contatore che consente di visualizzare i principali dati sull’andamento del meccanismo incentivante “Conto Termico”, introdotto dal DM 28 dicembre 2012. Il Contatore è focalizzato sulla procedura di Accesso Diretto agli incentivi.

Al 1° marzo 2016 risultano ammesse all’incentivo 19.540 richieste, 897 in più rispetto al mese precedente (m/m), per un totale di incentivi complessivamente impegnati pari a 62,97 milioni di euro (+3,41 mln. m/m), di cui 50,81 milioni di euro (+2,59 mln. m/m) riconducibili ad interventi effettuati da Soggetti privati e 12,16 milioni di euro (+0,82 mln. m/m) ad interventi effettuati da Amministrazioni pubbliche.

L’impegno di spesa annua cumulata per il 2016 è pari a 26,59 milioni di euro (+1,63 mln. m/m), di cui 4,97 milioni di euro (dei 200 mln. disponibili) riconducibili alle Amministrazioni pubbliche e 21,62 milioni di euro (dei 700 mln. disponibili) a Soggetti privati.

L’impegno di spesa annua cumulata per il 2017 è pari a 10,40 milioni di euro (+1,51 mln. m/m), di cui 0,94 milioni di euro (dei 200 mln. disponibili) riconducibili alle Amministrazioni pubbliche e 9,46 milioni di euro (dei 700 mln. disponibili) a Soggetti privati.

Ricordiamo che in sostituzione del DM 28 dicembre 2012, a 90 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, avvenuta il 2 marzo scorso, entrerà in vigore il Conto Termico 2.0 con i nuovi incentivi alle rinnovabili termiche e agli interventi di efficienza di piccole dimensioni. Testo e sintesi delle nuove misure al seguente link.