Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Il nuovo attacco a efficienza e fotovoltaico nascosto nel Milleproroghe

Una norma della legge di conversione dal decreto dispone che gli oneri di sistema per tutti gli utenti non domestici vengano spostati, almeno in parte, dalla componente variabile a quella fissa della bolletta. Una riforma che penalizzerebbe autoproduzione e risparmio energetico.

Tra le varie novità in arrivo per il mondo dell'energia, con la conversione in legge del decreto Milleproroghe, ce n'è una che porterà un danno alle imprese che investono o hanno investito per risparmiare energia elettrica o per prodursela in casa, magari con un impianto fotovoltaico o un cogeneratore.

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO





Commenti

Tutta fissa....l'uovo di colombo.. ..fossile

...spostare gli oneri di sistema nella quota fissa, sganciandoli da quella variabile è in realtà un INCREDIBILE PREMIO per l'efficienza....

produco prelevando da rete 0.1MWh/auto, perché autoconsumo da fotovoltaico, termico, eolico e/o idroelettrico, ma pago la STESSA componente fissa di chi produce prelevando a 15MWh/auto ...
..grazie ancora dell'INCREDIBILE PREMIO ai MIEI investimenti in efficienza e energia PULITA (in tutti i sensi)...

...ma se la tariffa elettrica fosse TUTTA FISSA, potrei produrre prelevando 2000MWh/auto e pagare la stessa bolletta del pir.. efficiente, che produce prelevando 0.1MWh/auto...

..componente fissa, INCREDIBILE MANETTINO per tenere a bada le odiate (e temute) rinnovabili.

Definizione di efficienza energetica

@ evgalois

Efficienza energetica significa fare la stessa cosa con meno energia.

Se prima costruisco 200 auto conm 200MWh e poi construisco le stesse 200 auto con 150MWh, allora sono diventato più efficiente energeticamente.

Ora, se il risparmio di quei 50 MWh non si traduce in un altrettanto risparmio economico per via della modifica che sposta i costi variabili nei costi fissi, non sono tentato ad investire in efficienza energetica. Questa è veramente matematica, purtroppo applicata alla truffa!

Redazione, permettetemi di

Redazione, permettetemi di farvi notare che spostare gli oneri di sistema nella quota fissa, sganciandoli da quella variabile è in realtà un INCREDIBILE PREMIO per l'efficienza.

L'errore concettuale che fate è associare l'efficienza al basso consumo, per cui la norma essendo meno favorevole di prima al basso consumo, apparentemente penalizzerebbe l'efficienza.

In realtà l'efficienza, come totale del kWh risparmiato, aumenta con il consumo di energia. E' matematica !!

Faccio un esempio: abbiamo due aziende, una produce 200 auto con 200MWh e un'altra produce 10 auto con 150MWh. E' chiaro che la prima è incredibilmente più efficiente, eppure col vecchio metodo pagherebbe più oneri, solo perchè riesce a vendere più auto, cosa che si presuppone dipenda anche dalla maggiore efficienza (perchè rispetto alla seconda ha risparmiato 100MWh).