Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Quali emissioni di PM10 prodotte dalla combustione domestica di legna e pellet?

Elaborazioni di AIEL evidenziano che i dati ufficiali sulle emissioni di PM10 dalla combustione domestica di legna e pellet hanno lacune e discrepanze rispetto alla realtà. Al di là delle oggettive responsabilità del settore, l'obiettivo è sostenere l’efficientamento delle tecnologie. Alcune proposte.

Nella sintesi di uno studio di AIEL (Associazione Italiana Energie agroforestali) si mette in evidenza come i dati ufficiali sui consumi e le emissioni di PM10 prodotte dalla combustione domestica di legna e pellet mostrino evidenti lacune e discrepanze rispetto alla realtà (vedi articolo di approfondimento, allegato a fondo pagina - pdf).

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO





Commenti

Pellet

Il pellet prodotto sul territorio non è sufficiente per un indotto generalizzato a tutta la popolazione. Il Pellet per le stufe richiede un legno dolce e noi non lo abbiamo se non in piccola parte sul territorio alpino; Date le pressioni in gioco durante la fase di pellettizzazione, generalmente questi viene addittivato con sostanze che aumentano o facilitano la scorrevolezza e quindi la produzione oraria. Queste sostanze sono generalmente polimeri o olii presumibilmente vegetali ... in alcuni Paesi di produzione dell'Est Europa, difficilmente vengono attuati seri provvedimenti e presumo anche verifiche sulle rotazioni della materia prima per motivi di possibile corruzione, generando in questo modo il problema della deforestazione alimentato dalla speculazione. Allo scarico fumi non vi è alcun filtro o abbattitore e invece sarebbe opportuno che ci fosse, le emissioni non sono esenti da inquinanti oltre che ricche di particolato... La soluzione non è bruciare la risorsa legno; vi sono altre risorse biomassose che dovrebbero essere prese in considerazione, magari di origine locale e ricavate da trasformazioni primarie in modo da non interferire con la riproduzione boschiva, l'antagonismo industriale o l'alimentazione umana o animale !
Stiamo alimentando Deforestazione, Inquinamento e Mafie
Occorrono realtà di produzione locale che utilizzino tecnologie a basso costo e impatto minimo