Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Le novità positive sull'accatastamento degli impianti a fonti rinnovabili

La circolare 2/E dell'Agenzia delle Entrate chiarisce le norme definite nella Legge di Stabilità sugli imbullonati: esclusi dalla stima del valore catastale “elementi funzionali allo specifico processo produttivo” come moduli e inverter fotovoltaici. Con la rideterminazione della rendita sono notevoli i risparmi su IMU e TASI.

Come noto la Legge di Stabilità 2016 ha previsto che: “A decorrere dal 1º gennaio 2016, la determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare, censibili nelle categorie catastali dei gruppi D ed E, è effettuata, tramite stima diretta, tenendo conto del “suolo” e delle “costruzioni”, nonché degli “elementi ad essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualità e l’utilità”, nei limiti dell’ordinario apprezzamento.

Sono dunque esclusi dalla stessa stima diretta ...

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO





Commenti

chiaro!

Bell'articolo. Finalmente un pò di chiarezza