Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Starace, ad Enel, co-presidente dell'Energy Utilities and Energy Technologies Communities del WEF

L’ad e direttore generale di Enel, Francesco Starace, nominato co-presidente dell'Energy Utilities and Energy Technologies Communities del World Economic Forum (WEF). Ha parlato del suo programma: l'impatto di digitalizzazione e decentralizzazione sull’infrastruttura elettrica.

L’amministratore delegato e direttore generale di Enel, Francesco Starace, è stato nominato co-presidente dell'Energy Utilities and Energy Technologies Communities del World Economic Forum (WEF) in occasione del 46° incontro annuale a Davos-Klosters, in Svizzera, dal titolo “Affrontare la quarta rivoluzione industriale”.

L’ad e dg Enel è stato nominato co-presidente insieme a Jean-Pascal Tricoire, amministratore delegato e presidente della Schneider Electric. “È un onore essere nominato co-presidente del Utilities community del World Economic Forum - ha detto - il programma di lavoro della comunità per il 2016 si concentrerà sui cambiamenti chiave che stanno trasformando l’industria energetica, tra cui l’elettrificazione, la decentralizzazione e la digitalizzazione lungo la catena di valore. Tre fattori che sono alla base dei profondi cambiamenti del settore elettrico in cui la quarta rivoluzione industriale sta portando evoluzioni tecnologiche a una velocità senza precedenti. Con il nostro programma vogliamo far crescere la consapevolezza dell’impatto che la digitalizzazione e la decentralizzazione stanno avendo sull’infrastruttura elettrica, mentre è in corso la progressiva decarbonizzazione, e fornire ai decisori politici delle raccomandazioni per adattare i sistemi elettrici a questi cambiamenti e non rimanere indietro".

Le comunità di industriali, o “Governor”, sono state formate dal WEF per fornire delle piattaforme informali di dibattito su temi globali di rilevanza strategica che interessano ciascun settore coinvolto. I co-presidenti individueranno argomenti e problemi rilevanti per le varie comunità, guidando il gruppo verso soluzioni, aumentando lìinterazione tra i membri del gruppo e svolgendo la funzione di “ambasciatori” al di fuori della comunità. I co-presidenti inoltre guideranno lo Steering Committee, l’organo decisionale per il settore elettrico del WEF che si riunisce quattro volte l’anno.