Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

L'1% più ricco dell'umanità emette 175 volte più CO2 dei più poveri

La metà più economicamente povera della popolazione mondiale, cioè 3,5 miliardi di persone, è responsabile per solo il 10% delle emissioni globali. Il 10% della popolazione più ricco, invece, contribuisce al 50% delle emissioni di gas serra del pianeta. Uno studio di Oxfam dal titolo “Extreme Carbon Inequality”.

Un individuo preso dall'1% della popolazione mondiale più economicamente ricco emette in media una quantità di gas serra 175 volte più grande di uno preso dal 10% più povero.

La metà più povera della popolazione della Terra – 3,5 miliardi di persone – è responsabile per solo il 10% delle emissioni mondiali. Il 10% della popolazione più ricco, invece, contribuisce al 50% della CO2.

Quando si decide su come rallentare il global warming e sul contributo che devono dare i vari Paesi si dovrebbe tenere conto anche di questi dati, forniti da Oxfam nel recente rapporto “Extreme Carbon Inequality” (allegato in basso) e sintetizzati dal grafico qui sotto.

I più poveri (si veda mappa sotto), oltre a contribuire meno di tutti gli altri al disastro climatico, vivono in maggioranza anche nelle aree che sono e saranno colpite più duramente dagli effetti dei cambiamenti climatici. Diseguaglianza economica e cambiamento climatico sono strettamente legati anche perché i più poveri sono meno in grado di difendersi.

Il report ridimensiona anche il ruolo di grandi dei Paesi in via di sviluppo: il 10% più ricco degli indiani emette comunque, a livello pro-capite, solo un quarto di quel che emette la metà più povera degli statunitensi.

Se poi guardiamo a un indiano che costuisce la metà più povera della popolazione, scopriamo che emette un ventesimo dei gas serra di un americano povero.

Parlando di emissioni totali, la metà più povera della popolazione della Cina, 600 milioni di persone, rilascia in atmosfera solo un terzo dei gas serra emessi dal 10% più abbiente della popolazione statunitense, 30 milioni di persone.

Il report "Extreme Carbon Inequality" di Oxfam (pdf)





Commenti

Poichè ci sono stati e ci

Poichè ci sono stati e ci saranno tanti cambiamenti climatici non legati all'emissione di CO2, il rapporto dimostra che è ancora più importante aiutare queste persone a difendersi dai cambiamenti climatici, piuttosto che impedirgli di non emettere.

Sarebbe immorale lasciarli al loro destino per i cambiamenti climatici non legati alla CO2, non credete?