Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Storage, pubblicata nuova delibera con norme Cei

Dopo la delibera, pubblicata a fine novembre, con le disposizioni relative all’integrazione dei sistemi di accumulo di energia elettrica nel sistema elettrico nazionale, l'Autorità integra la disciplina a seguito della dell'aggiornamento da parte del Cei delle norme 0-16 e 0-21. Una nuova delibera anche su Scambio sul posto e un dco sulle RIU.

Dopo la delibera, pubblicata a fine novembre, con le disposizioni relative all’integrazione dei sistemi di accumulo di energia elettrica nel sistema elettrico nazionale, la 574/2014, l'Autorità per l'Energia pubblica un altro pezzo mancante della normativa sui sistemi d'accumulo.

È infatti uscita la delibera 642/2014 (allegato in basso) che integra la disciplina già varata a seguito della dell'aggiornamento da parte del Cei delle norme Cei 0-16 e 0-21, che introducono alcune prescrizioni relative a tutte le fasi del funzionamento degli accumuli.

I requisiti tecnici definiti dalle varianti alle norme CEI 0-16 e CEI 0-21 dovranno essere rispettati per tutti i sistemi per i quali è presentata la richiesta di connessione dal 21 novembre e, in relazione alle connessioni in media tensione, prevede che le modalità di prova degli stessi requisiti tecnici e le conseguenti certificazioni siano obbligatorie nel caso di richieste di connessione presentate dal 1° settembre 2015.

Le norme Cei si applicano anche agli inverter (per i quali viene presentata richiesta di connessione dal 1° settembre 2016) che consentono il ritardo nell'attivazione delle funzioni di limitazione della potenza attiva per transitori di sovrafrequenza originatori sulla rete e di erogazione/assorbimento automatico di potenza reattiva secondo una curva caratteristica.

Infine, in merito alle certificazioni previste dall'Allegato N alla Norma CEI 0-16 per gli impianti eolici, la delibera definisce che siano obbligatorie nel caso di richieste di connessione presentate dal 1° luglio 2015.

Un'altra delibera pubblicata nei giorni scorsi, la 641/2014, si occupa di scambio sul posto e dispone di approfondire le criticità rilevate dall'istruttoria conoscitiva avviata con la delibera 475/2013 in relazione al rispetto delle tempistiche per la trasmissione dei dati di misura.

Infine, un documento di consultazione, il dco 644/2014 fornisce una regolazione transitoria per le RIU (Reti Interne di Utenza), in attesa che vengano risolte le criticità individuate dall'Autorità nella segnalazione 348/2014 a Governo e Parlamento.

La nuova delibera 642/2014 sui sistemi di accumulo (pdf)

La delibera 641/2014, che si occupa di scambio sul posto (pdf)

Il dco 644/2014 sulle RIU (pdf)