Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

FV, un inizio 2014 da record, previsti 50 GW annuali

Comincia molto bene il 2014 del fotovoltaico, portando a rivedere al rialzo le previsioni sulla domanda globale annuale. Nei primi 3 mesi, dicono i dati diffusi da NPD Solarbuzz, si sono installati nel mondo 9 GW di FV. A spingere la domanda sono Giappone e Regno Unito. La previsione sui 12 mesi è che si installeranno almeno 50 GW.

Comincia molto bene il 2014 del fotovoltaico, portando a rivedere al rialzo le previsioni sulla domanda per l'intero anno. Nei primi 3 mesi – dicono i dati diffusi da NPD Solarbuzz – nel mondo si sono installati ben 9 GW di FV e sui 12 mesi, è la previsione, si installeranno 50 GW.

Da gennaio a fine marzo 2014 si è installato il 35% in più del precedente record di un primo trimestre, registrato proprio l'anno scorso. A spingere la domanda sono Giappone e Regno Unito, che hanno pesato per più di un terzo della domanda sui tre mesi.

Il fatto che da gennaio si siano installati già 9 GW fa ben sperare, visto che solitamente è il primo trimestre quello con meno installato rispetto agli altri: di solito i primi tre mesi dell'anno contribuiscono per circa il 20% della domanda annuale, che in genere tende a crescere nell'ultimo quarto. Ad esempio da gennaio a marzo 2013 si erano installati circa 7 GW, su un totale annuale di 37.

Ecco perché Solarbuzz prevede che nel 2014 si installino 49-50 GW di FV. Anche IHS ha di recente rivisto al rialzo la sua stima per il 2014: a ottobre aveva previsto 41 GW, ma solo pochi giorni fa ha alzato la stima a 46 GW.

Ancora più impressionante è la crescita della domanda prevista per i prossimi anni. Nel 2018 Solarbuzz prevede un mercato da 100 GW l'anno. In un anno cioè si installerà tanta potenza FV quanta se ne è installata dall'inizio dei tempi a fine 2012.

Dai 136 GW di potenza cumulata attuali, in 5 anni, secondo NPD Solarbuzz, dovremmo sorpassare quota 500 GW, mentre IHS stima che a fine 2018 si sarà oltre quota 400. Staremo a vedere come andrà il mercato mondiale: la storia del fotovoltaico ci ha dimostrato come finora quasi tutte le stime sulla crescita della domanda, anche le più ottimistiche, sono state tutte superate dalla realtà.

 

facebook


Commenti

Non vorrei fare il

Non vorrei fare il guastafeste, ma non sarà che dietro all'accelerazione c'è l'annuncio di futuri tagli agli incentivi in Giappone e UK?