Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Per il FV siamo solo all'inizio: vicino il traguardo dei 500 GW

Le ultime previsioni sul fotovoltaico mondiale portano ad essere ottimisti: nel 2018 si prevede un mercato da 100 GW l'anno. In un anno cioè si installerà tanta potenza FV quanta se ne è installata dall'inizio dei tempi a fine 2012. Dai 136 GW di potenza cumulata attuali, in 5 anni dovremmo sorpassare quota 500 GW.

Crisi del fotovoltaico? In mercati come Italia e in Germania se si fa un confronto con gli anni passati il crollo è evidente, ma il rallentamento è solo temporaneo e se si guarda la situazione in una prospettiva globale il quadro cambia completamente: siamo solo all'inizio e nei prossimi anni si assisterà a un boom di gran lunga superiore a quello vissuto dal 2008 al 2012.

A ribadirlo diverse previsioni pubblicate in questi giorni: il prezzo degli impianti continuerà a calare, gli investimenti hanno ricominciato a crescere e così la domanda. Bloomberg New Energy Finance ha aggiornato al rialzo la sua previsione per il 2014, portandola a 45 GW, come stimato anche da altri analisti. Secondo Npd Solarbuzz nei prossimi anni le cose dovrebbero andare ancora meglio: nel 2018 ci sarà un mercato da ben 100 GW l'anno.

Tra 5 anni, si prevede, la potenza FV complessivamente in funzione nel mondo raggiungerà la soglia dei 500 GW, abbastanza da pesare per il 3% della produzione elettrica mondiale. In totale nel quinquennio 2014-2018, stima Solarbuzz, per i produttori di moduli si produrrà un fatturato di oltre 200 miliardi di dollari (vedi grafico sotto).

La tecnologia dominante, si prevede, resterà quella del silicio cristallino, che guadagnerà mercato a scapito delle tecnologie a film sottile: sarà impiegata nel 91% dei moduli che saranno prodotti tra il 2014 e il 2018. Calerà ancora il prezzo dei moduli, previsto a 0,51 $/W al 2018, ma la situazione, con sollievo dei produttori, sarà meno volatile rispetto a quanto visto in questi anni: la competitività del fotovoltaico sarà spinta soprattutto dalla diminuzione dei costi negli altri componenti dell'impianto e nelle economie generali dei progetti.

Nel 2013, ricordiamo, nonostante il rallentamento, il fotovoltaico ha fatto segnare l'ennesimo record: le nuove installazioni a livello mondiale sono state pari a circa 37 GW di potenza: il 24% in più rispetto al 2012 (con 29,9 GW).

L'installato mondiale cumulativo sale così del 35%, a 136,7 GW dai 99,6 GW di fine 2012. L'anno scorso la potenza FV in Asia ha sorpassato per la prima volta l'Europa in termini di installazioni annuali: nel vecchio continente si sono installati circa 10 GW, in Asia 20, di cui 11,3 GW in Cina e 6,9 in Giappone. Il terzo mercato mondiale è negli Usa con 4,8 GW di impianti connessi nel 2013.